[vc_row][vc_column][vc_column_text]L’Alt Text (il testo alternativo per le immagini) può essere aggiunto alle immagini del sito Web a tua discrezione. Il testo alternativo viene solitamente aggiunto alle immagini per l’accessibilità, in altre parole per aiutare i visitatori del sito web che non possono vedere l’immagine.

Seo Image Alt Text: può essere utile?

… che è l’argomento di questo post.

Potresti aver visto consigli SEO che ti dicono che tutte le immagini sul tuo sito web dovrebbero avere un testo alternativo ottimizzato. Non è sempre così.

A volte l’ottimizzazione del testo alternativo dell’immagine è una buona idea e a volte, semplicemente, non ne vale la pena.

L’ottimizzazione del testo alternativo dell’immagine favorirà i lead di vendita o le entrate di un e-commerce?

Questa è la domanda di base per decidere se ottimizzare il testo alternativo dell’immagine come parte della tua campagna SEO. Per rispondere a questa domanda, è necessario comprendere il percorso che l’utente intraprenderà:

  • Google Search o Google Image Search è il punto di partenza.
  • Gli utenti inseriranno le parole chiave che descrivono i prodotti che desiderano acquistare.
  • Google restituirà immagini.
  • Gli utenti possono scegliere di fare clic sulle immagini e visitare il tuo sito web.

Se l’immagine ottimizzata indirizzerà gli utenti di Google al tuo sito web e se tali utenti effettuano la conversione effettuando un ordine o generando un lead di vendita, vale la pena ottimizzare il testo alternativo dell’immagine. In caso contrario, gli sforzi SEO dovrebbero essere diretti altrove.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][image animation=”scale” align=”aligncenter” image_id=”7435″][/image][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]

Come determinare se è necessario ottimizzare il testo alternativo dell’immagine?

Diversi fattori entrano in gioco nello stabilire se l’alt text dell’immagine genererà conversioni.

Il primo passo è valutare il tuo tipo di attività e quali possibilità di parole chiave esistono per le immagini in questione.

  • La tua azienda dovrebbe vendere prodotti (non servizi) a meno che non sia un servizio unico o che vendono in pochi, pochissimi.
  • I tuoi prodotti devono essere abbastanza unici (non hai molti concorrenti che vendono un prodotto identico).
  • Le persone devono cercare i tuoi prodotti utilizzando parole chiave che generano conversioni.
  • È necessario che sia presente un volume di ricerca mensile in Google per queste parole chiave.

Prendiamo un’azienda che vende “scatole per mazze da golf” o “macchine per l’imballaggio orizzontale”.

Queste aziende hanno prodotti che possono essere descritti utilizzando parole chiave pertinenti, hanno un volume di ricerca e generano conversioni.

D’altra parte, se il tuo sito web utilizza solo immagini prese da siti che le vendono in stock, non ha senso ottimizzare il testo alternativo dell’immagine.

Lo stesso si può dire per un sito web che vende prodotti di base che possono essere trovato ovunque.

Il ruolo appropriato dell’ottimizzazione del testo alternativo dell’immagine in una campagna SEO

L’ottimizzazione del testo alternativo dell’immagine può essere utile per la SEO quando c’è l’opportunità di collegare le immagini dei tuoi prodotti con traffico organico mirato che si converte in lead di vendita o entrate e-commerce.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]