I lamantini affamati mangiano tonnellate di lattuga

lamantino-florida

I lamantini affamati mangiano tonnellate di lattuga

Con una mossa insolita, i responsabili della fauna selvatica in Florida stanno dando lattuga da mangiare ai lamantini per evitare che muoiano di fame. Ma nutrire queste enormi creature marine richiede molto cibo. Finora i soccorritori hanno già distribuito 25 tonnellate di lattuga.

I lamantini sono enormi mammiferi marini che possono essere lunghi fino a 13 piedi (4,0 metri) una volta cresciuti. Possono pesare fino a 1.300 libbre (590 chilogrammi). Nonostante le loro dimensioni, i lamantini mangiano solo erba marina e altre piante che vivono nel mare. Questo è uno dei motivi per cui a volte vengono chiamate “mucche di mare”. Trascorrono la maggior parte del loro tempo in acque calde e poco profonde alla ricerca di cibo.

Ma i lamantini della Florida sono stati nella lista degli animali in via di estinzione del governo degli Stati Uniti dal 1967. La maggior parte delle minacce ai lamantini provengono dagli esseri umani. Uno dei maggiori problemi che devono affrontare le creature sono le barche. I lamantini sono curiosi e abbastanza lenti. Ciò ha portato migliaia di lamantini a essere feriti o uccisi dalle barche e dalle loro eliche.

Con la protezione, i lamantini sono riusciti a riprendersi. Ad un certo punto, in Florida erano rimasti solo circa 2.000 lamantini. Ma nel 2016 c’erano circa 8.800 lamantini.

Ma ora i lamantini stanno affrontando una nuova sfida: non possono avere abbastanza da mangiare. Molti dei letti di erba marina da cui dipendono i lamantini sono stati uccisi dall’inquinamento causato dall’uomo.

L’erba marina ha iniziato a scomparire intorno al 2011. Il riscaldamento dei mari, combinato con acqua inquinata e fertilizzanti che sono stati spazzati via dai terreni agricoli, ha creato enormi crescite di alghe sulla superficie dell’oceano. Le alghe bloccano la luce del sole che permette all’erba marina di crescere.

Leggi anche  15+ fatti che non sapevi sui colibrì

Il problema è particolarmente grave nell’Indian River Lagoon. Questa è un’area protetta dove i lamantini vanno spesso in inverno perché l’acqua è più calda. Circa il 90% delle alghe nell’area è morto.

L’anno scorso sono morti 1.101 lamantini. Quello era un record. La maggior parte morì di fame. Molti dei lamantini che rimangono sono così magri che si possono vedere le loro costole. Spesso hanno difficoltà a nuotare.

Così lo scorso dicembre, gli esperti di fauna selvatica del governo hanno escogitato un piano per fornire cibo di emergenza ai lamantini. Decisero di dar loro da mangiare verdure verdi come lattuga e cavolo.

Come punto di alimentazione, hanno scelto una parte dell’Indian River Lagoon dove Florida Power & Light ha una centrale elettrica. La centrale elettrica rilascia acqua calda (pulita), quindi è popolare tra i lamantini.

La stazione di alimentazione ha avuto molto successo. Circa 350 lamantini al giorno vengono a procurarsi il cibo. In alcuni giorni si sono presentati fino a 800 lamantini.

La scorsa settimana, i lavoratori della fauna selvatica hanno riferito di aver distribuito un totale di 50.000 libbre (22.700 chilogrammi) di lattuga. Ron Mezich, che lavora con la Florida Fish and Wildlife Conservation Commission, ha dichiarato: “Stiamo facendo la differenza”.

Anche così, gli scienziati temono che centinaia di altri lamantini potrebbero morire di fame questo inverno.

A lungo termine, la Florida sta lavorando per aiutare a ripristinare i fondali marini. Ma ci vorrà del tempo. Lo stato ha stanziato 8 milioni di dollari per lo sforzo, che è ancora in fase di pianificazione.