Cura chiropratica per i lavoratori edili

operaio edile

Essere un operaio edile non è un compito facile. I lavoratori edili devono essere sani, forti e in forma per portare a termine i loro compiti. Molte volte durante il completamento di queste attività, le persone possono finire per ferirsi.

Questi infortuni possono lasciare i lavoratori fuori gioco per giorni, o addirittura settimane. Un modo per guarire e prevenire le lesioni legate ai lavori edili è con la cura chiropratica.

Prima di prenotare la tua prima consulenza chiropratica, dai un’occhiata a quanto è utile farsi visitare dal miglior chiropratico nella tua zona.

Infortuni comuni per i lavoratori edili
Gli operai edili trascorrono la maggior parte della giornata sollevando oggetti pesanti, chinandosi e lavorando su spazi alti. Anche adottando le migliori precauzioni, possono verificarsi incidenti e infortuni.

Un rapporto ha rilevato che il tasso di infortuni nei cantieri edili era di 112,3 per 10.000 lavoratori equivalenti a tempo pieno.

Alcuni degli infortuni comuni che possono subire i lavoratori edili sono:

  • Lesioni alla schiena e al collo
  • Cadere dall’alto
  • Scivolate e cadute
  • Lesioni da movimento ripetitivo
  • Crollo del terreno
  • Incidente al macchinario

Se queste lesioni non vengono trattate, possono causare problemi a lungo termine, nel tempo. Ecco perché i lavoratori edili dovrebbero cercare un aiuto professionale.

Un’opzione di trattamento efficace e naturale è la cura chiropratica.

Dai un’occhiata a come, trovare il miglior chiropratico nella tua città, può essere vantaggioso per un lavoratore edile.

Modi in cui la cura chiropratica aiuta i lavoratori edili

  • Alleviare il dolore
    Gli studi hanno rilevato che il 30 percento di tutti i lavoratori edili riferisce dolore lombare. Questo dolore è dovuto all’uso di una forza eccessiva, all’essere in posizioni innaturali per lunghi periodi e all’effettuare movimenti ripetitivi. Di conseguenza, possono verificarsi dolori lombari e cervicali acuti e cronici.
    Se provi questo tipo di dolore, considera di rivolgerti a un chiropratico invece di ricorrere agli antidolorifici. Un chiropratico può aiutare ad alleviare il mal di schiena attraverso la manipolazione o l’allineamento spinale.
    Un riallineamento può ridurre qualsiasi pressione sulla colonna vertebrale che potrebbe causare dolore.
  • Accelera il processo di guarigione
    Un lavoratore edile su 100 perde il lavoro a causa di lesioni alla schiena, che di solito sono lesioni alla parte bassa della schiena. Questi infortuni possono far perdere ai lavoratori da sette a 30 giorni di lavoro. Se le ferite non guariscono correttamente, possono causare problemi maggiori con il tempo.
    Se hai sviluppato un infortunio alla schiena a causa del tuo lavoro, valuta la possibilità di vedere un chiropratico. Questi professionisti possono accelerare il processo di guarigione con un aggiustamento, o una manipolazione chiropratica. Questo processo aiuta a ridurre l’infiammazione e ad abbattere il tessuto cicatriziale.
  • Aumenta la gamma di movimento
    Dopo un infortunio, potresti notare di avere una mobilità limitata. I chiropratici possono anche aiutare a ripristinare la gamma di movimento aiutando ad allineare la colonna vertebrale. Questo processo può aiutare a ridurre l’infiammazione e migliorare il flusso sanguigno. Quando la colonna vertebrale è allineata, toglie la pressione dai nervi.
    Può aiutare a migliorare la gamma di movimento e diminuire il dolore. Se sei un operaio edile che soffre di un infortunio alla schiena o al collo, assicurati di cercare cure chiropratiche. Può aiutarti a rimetterti in piedi in modo rapido e sicuro.
  • Prevenire gli infortuni
    Oltre ad aiutare a curare le lesioni, la cura chiropratica può anche aiutare a prevenire il verificarsi di lesioni in primo luogo. I chiropratici aiutano a migliorare la postura e l’allineamento attraverso la manipolazione spinale. Questo, a sua volta, può aiutare a ridurre il rischio di lesioni. Inoltre, un chiropratico può anche darti consigli su come sollevare pesi correttamente e quali allungamenti puoi fare.
Leggi anche  Quattro motivi per cui le riabilitazioni di lusso valgono i soldi