Cosa fare e non fare durante la stimolazione ovarica

dieta ricca di vitamine e nutrienti per la salute del cervello

Prima della stimolazione ovarica

Prima di intraprendere una stimolazione ovarica o un trattamento di fecondazione assistita, è importante seguire una dieta sana e bilanciata e fare esercizio fisico con moderazione.

L’obiettivo è raggiungere o almeno cercare di raggiungere un peso salutare che non metta a rischio la tua salute e quella del futuro bambino.

Un indice di massa corporea (BMI) superiore a 30 ha un impatto negativo sul successo di un ciclo di fecondazione assistita. Il BMI ideale è compreso tra 20 e 25.

Il BMI si ottiene dividendo il peso in kg per l’altezza in metri al quadrato.

Vediamo un esempio in questa tabella.

Fattore Valore Calcolo
Altezza 1,65 mt. 1,65 x 1,65 = 2,7225
Peso 85 kg 85 ÷ 2,7225
Risultato BMI = 31,2

Il risultato ottenuto da questa semplice operazione matematica, permette di classificare la categoria di peso corrispondente, che può essere: normale, sottopeso, sovrappeso, obesità di medio grado o obesità di alto grado.

Di seguito è riportata una tabella che mostra il risultato del calcolo precedente e l’indicazione della relativa condizione fisica per i vari range di BMI.

BMI CONDIZIONE
< 16.5 Magrezza Grave
16-18,49 Sottopeso
18.5-24,99 Normopeso
25-29,99 Sovrappeso
30-34,99 Obesità di Classe 1 (lieve)
35-39,99 Obesità di Classe 2 (media)
> 40 Obesità di Classe 3 (grave)

È importante informare il ginecologo di tutti i farmaci, vitamine o erbe che si stanno assumendo, in modo che possa valutare le eventuali interazioni tra questi e i farmaci prescritti. Ciò permetterà al medico di identificare eventuali controindicazioni e prevenire eventuali problemi.

Si raccomanda inoltre di limitare o evitare il consumo di caffeina, fumare e assumere alcolici durante la gravidanza. Il fumo e l’alcool possono infatti causare danni al feto.

Leggi anche  Perché tuo figlio dovrebbe sottoporsi a trattamenti ortodontici

Durante la stimolazione ovarica

Durante un ciclo di fecondazione assistita, soprattutto durante la stimolazione ovarica, si consiglia di seguire attentamente le indicazioni del medico e di evitare qualsiasi sostanza potenzialmente dannosa per la gravidanza.

Per favorire la gravidanza, riportiamo cosa fare e cosa non fare durante stimolazione ovarica:

  • Seguire una dieta equilibrata
  • Limitare il consumo di caffeina a 1-2 bevande al giorno
  • Assicurarsi di dormire almeno 8 ore a notte
  • Continuare a fare esercizio fisico moderato
  • Smettere di fumare e di bere alcolici per entrambi i partner
  • Evitare diete troppo restrittive che possono compromettere il risultato finale del trattamento, soprattutto se il BMI è superiore a 30
  • Evitare il pesce ad alto contenuto di mercurio e di assumere farmaci per allergie o influenza senza prima consultare il medico
  • Bere molta acqua, specialmente durante la stimolazione ovarica e in caso di OHSS (sindrome da iperstimolazione ovarica)
  • Chiedere al proprio ginecologo se sia il caso di prendere l’aspirina da bambino (aspirinetta) che può migliorare l’impianto
  • Mantenere un atteggiamento positivo, poiché lo stress può ridurre la fertilità e compromettere l’esito del trattamento di fecondazione assistita.

Dopo il transfer embrionale

Una volta effettuato il trasferimento dell’embrione nell’utero, le raccomandazioni sull’alimentazione da seguire rimangono simili a quelle precedenti.

Per aumentare le possibilità di concepimento, si consiglia di seguire una attività motoria tranquilla e una dieta sana ed equilibrata:

  • Evitare il pesce ad alto contenuto di mercurio
  • Limitare l’esercizio fisico eccessivo e preferibilmente camminare in maniera moderata
  • Assicurarsi di dormire adeguatamente per ridurre lo stress
  • Evitare di sollevare oggetti pesanti
  • Bere molta acqua per prevenire la stitichezza e supportare lo sviluppo delle cellule
  • Praticare tecniche di rilassamento come la meditazione posturale, esercizi di respirazione, l’agopuntura o lo yoga che possono migliorare la fertilità
  • Fare ciò che piace e che aiuta a rilassarsi, poiché alcune ricerche suggeriscono che una riduzione dello stress può migliorare i tassi di successo.
Leggi anche  Quattro motivi per cui le riabilitazioni di lusso valgono i soldi

In conclusione, ci sono molte cose che le coppie in cerca di una gravidanza possono fare per aumentare le loro possibilità di successo. Una dieta equilibrata, una quantità adeguata di sonno, l’esercizio fisico moderato, l’eliminazione del fumo e dell’alcool e la riduzione dello stress sono tutti elementi importanti per la salute generale e per la fertilità.

Inoltre, è importante evitare il pesce ad alto contenuto di mercurio, limitare l’esercizio fisico eccessivo e sollevare oggetti pesanti. Bere molta acqua, praticare tecniche di rilassamento e fare ciò che piace e aiuta a rilassarsi possono anche aiutare a migliorare la fertilità.

In generale, è importante parlare con il proprio medico per capire quali sono le raccomandazioni adatte al proprio caso. È inoltre importante seguire le raccomandazioni del medico durante la fecondazione assistita per aumentare le possibilità di successo. Con un po’ di attenzione e di sforzo, molte coppie possono raggiungere il loro desiderio di diventare genitori.