Una consulenza SEO non si limita alla sola ottimizzazione del sito web od alla compilazione corretta dei meta-tag.

Di seguito una descrizione esaustiva di cosa fa esattamente un consulente SEO per i propri clienti.

1. Prima strategia di persona o al telefono tra cliente e consulente SEO.

Qui è dove tutto ha inizio. Prima e dopo ogni fase del processo di SEO, c’è bisogno di un dialogo con il cliente. Queste discussioni riguardano, ciò che il consulente SEO ha fatto, le misurazioni e le analisi, ciò che il consulente SEO prevede di fare, ed i risultati che ci si devono attendere. Queste telefonate / incontri mantengono i clienti attivamente coinvolti nel processo SEO, e tendono a rassicurare il cliente ed il consulente sul fatto che ci si stia muovendo nella stessa direzione degli obiettivi aziendali.

2. Analisi completa del Sito

Affinché la consulenza SEO sia efficace, il consulente ha bisogno di capire cosa realmente serve il sito web del cliente. Ciò comporta una completa analisi del sito. Se possibile, il consulente SEO dovrebbe richiedere un quadro completo, e la lista di ogni pagina web in sequenza gerarchica, al proprio cliente. Se il cliente non dispone di questa analisi, il consulente può decidere di realizzarla egli stesso.

Questa analisi è importante perché fornisce una migliore comprensione su come il sito è strutturato, e l’importanza e la rilevanza di ciascuna delle pagine web che compongono il sito.

3. Parole chiave di ricerca e analisi.

Il consulente SEO effettua un’analisi approfondita sulle parole chiave, per rivelare quali di esse indirizzino meglio il traffico internet, e, in alcuni casi, per quali parole chiave vi è meno competitività. Le parole chiave meno competitive possono comunque condurre una quantità enorme di traffico, e per queste è più facile ottimizzare e posizionare la pagina web specifica.

4. Relazione di riferimento per ogni pagina web.

Prima che il consulente SEO inizi il suo lavoro, realizza una relazione di riferimento sul sito web, per le parole chiave mirate che sono emerse dalla fase di Analisi. Si tratta di un report di posizionamento del sito del cliente, per le parole chiave specifiche, sui motori di ricerca specifici.

5. Analisi competitiva per le parole chiave / frasi chiave principali nel posizionamento sui motori.

Il consulente SEO analizza i siti web che sono attualmente nelle prime 5 posizioni. Conduce un’analisi della struttura dei siti, il titolo, a ritroso, gli elementi della pagina, il contenuto, meta tag, ecc

6. Analisi dei contenuti e SEO Copywriting

Il consulente SEO effettua un’analisi del contenuto sulle pagine web specifiche. E’ possibile che il contenuto debba essere riscritto, rispettando alcuni dei criteri analizzati, come la densità delle parole chiave, la prominenza delle parole chiave ed il numero di volte in cui la parola chiave è citata.

7. Analisi dell’architettura sito.

In questa fase, il consulente guarda il codice sorgente, i linguaggi di programmazione, eventuali inclusioni in Flash, il CMS (content management system) usato, carrelli della spesa, validazione del codice, ecc. In alcuni casi, l’architettura del sito dovrà essere sistemata. Nel caso di mercati molto competitivi del cliente, si può arrivare a proporre la rielaborazione od il rifacimento completo del sito web, trattandosi in questi casi di programmazione obsoleta o, comunque, della necessità di una enorme mole di ore di lavoro per ottimizzare qualcosa che, se rifatto, partirebbe con nuovi standard e maggiori possibilità di successo.

8. Analisi di HTML e layout di struttura della pagina.

Il consulente SEO esamina la codifica del sito e il layout di pagina con gli occhi di uno spider del un motore di ricerca. Quale parte delle pagine è più importante? Molte volte, lo spider considera una cosa importante, ed il cliente più importante qualcos’altro. In questo passaggio si lavora per far considerare allo spider ciò che il cliente desidera, più importante del resto.

9. HTML convalida e formulare raccomandazioni.

Il Validatore HTML è un processo di controllo della sintassi del codice HTML per individuare le violazioni delle norme del linguaggio HTML stesso. Proprio come gli esseri umani hanno bisogno di leggere e comprendere facilmente le pagine web, i motori di ricerca hanno bisogno di leggere facilmente le vostre pagine web. Se gli spider non sono in grado di leggere il codice, allora è probabile che il tuo sito non verrà indicizzato correttamente e, nel peggiore dei casi, del tutto. Il compito del consulente SEO è di fare in modo che questo non accada.

10. Raccomandazioni per ottimizzare gli elementi di testo della pagina, il codice sorgente compreso l’URL, i nomi ed i titoli delle pagine, le descrizioni, i meta tag, ecc

Il consulente SEO, tramite un’analisi approfondita sugli elementi chiave, e le successive modifiche in tal senso, porta le pagine ad avere un’alta prospettiva di successo nel raggiungimento di un buon posizionamento sui motori.

11. Link Popularity & ed analisi della rilevanza

I motori di ricerca fanno attenzione ai contenuti e quando questi vengono linkati molto, la cosa non li lascia indifferenti. Il consulente SEO deve però fare attenzione alla rilevanza dei link in entrata, e soprattutto in uscita. Essere linkati da siti non a tema o di dubbia reputazione può essere dannoso ma linkare un sito di spam o comunque di non buona reputazione è molto più dannoso. In sostanza, avere molti link in entrata aiuta il posizionamento ma è altrettanto, se non più importante, quanto sono rilevanti questi link per il business del cliente. I link ideali sono provenienti da siti web a tema, con pochi link in uscita, ed hanno una certa autorevolezza sull’argomento trattato. Altro punto importante è la lingua del sito che ci ha messo il link.

12. Monitoraggio con report mensile di posizionamento e raccomandazioni

Il rapporto di base per ogni pagina web e parole chiave primarie e secondarie, il monitoraggio mensile, come dice il nome, fornisce un’indicazione di dove le pagine del cliente sono posizionate sui motori di ricerca prescelti, e saranno utilizzate per monitorare i risultati. Tramite questi report il consulente SEO fornisce una fotografia della situazione al proprio cliente e, quando necessario, propone interventi mirati al recupero dei posizionamenti.