11 città sottovalutate da visitare in Italia secondo i Travel Influencer

navigatore belle città italiane meno famose

In Italia c’è più di quel che pensi! Mentre la maggior parte dei turisti si fa strada attraverso le città popolari (e affollate!) come Milano, Roma, Firenze e Venezia, molti turisti saltano completamente alcuni dei posti migliori in cui viaggiare in Italia.

Dai frutti di mare fatti in casa e gli splendidi paesaggi marini alle magnifiche catene montuose, dalle chiese agli affascinanti abitanti del posto, dalla pasta fresca ai prodotti fatti in casa che non puoi trovare in nessun’altra parte del mondo.

Queste città, e paesi, in Italia sono gemme nascoste. Ecco i luoghi più sottovalutati in cui viaggiare in Italia, per gentile concessione di alcuni travel influencer che ci sono stati, l’hanno fatto e non vedono l’ora di farlo di nuovo.

Ravello

Se vuoi esplorare la Costiera Amalfitana senza spendere troppo, Christina Papavlasopoulos, co-fondatrice di Shefari Travel Boutique, consiglia Ravello, che vanta viste spettacolari poiché è arrampicata su una scogliera. “Visitare la piazza principale di Ravello è come fare un salto indietro nel tempo, con gli imponenti giardini e le viste di Villa Rufolo nelle vicinanze”, dice Papavlasopoulos.

Non sono solo i panorami che rendono Ravello incantevole, ma anche la cultura, le attività e i negozi: il centro della città offre concerti estivi all’aperto, concorsi di letteratura e mostre d’arte tutto l’anno, nonché mercati di ceramiche fatte a mano che gli artigiani ti spediranno anche a casa.

Le sistemazioni sono abbastanza convenienti rispetto ad altre città vicine. Puoi trovare da hotel di lusso a cinque stelle a incantevoli tre stelle, incluso un delizioso vecchio convento convertito in un boutique hotel con terrazza con vista sulle città e sul mare sottostante. Puoi imbarcarti per una crociera lungo la costa per ammirare gli splendidi colori, l’architettura e il paesaggio delle più famose Amalfi, Praiano e Positano, che si vedono meglio dall’acqua.

Lecce

Tanti travel influencer adorano Lecce!

Spesso definita “la Firenze del sud”, Lecce è situata in Puglia (conosciuta come il “tacco” dello stivale d’Italia) e vanta un’architettura barocca, un sacco di chiese e incredibili panetterie e ristoranti, molti dei quali sono vegetariani.

La piazza principale della città, Piazza Sant’Oronzo, conserva i resti di un anfiteatro romano che si stima avesse una volta ospitato circa 14.000 persone (anche se oggi si trova solo il livello inferiore) e una sfilza di negozi e ristoranti. La Piazza del Duomo ospita il Duomo di Lecce, costruito nel 1144. I viaggiatori amano prendere parte ai corsi di cucina locale e le visite alle chiese.

Leggi anche  Come scegliere la giusta valigia da viaggio

Un altro vantaggio per Lecce è la posizione: è inserita tra il Mar Adriatico e lo Ionio, quindi offre un ottimo accesso all’intera penisola. L’unico avvertimento in cui tutti i travel influencer sono concordi riguarda il trasporto pubblico: è limitato quindi, probabilmente, dovrai noleggiare un’auto per spostarti più agevolmente.

Monopoli

Diversi blogger hanno poi citato Monopoli, situata sulla costa pugliese, come una città nascosta che amavano. La città è anche una delle mete di vacanza preferite dai nativi italiani. È facile sentirsi come un locale a Monopoli, ed è uno dei luoghi più convenienti in Italia, mentre offre gran parte del fascino di altre aree: splendidi edifici in pietra bianca, clima caldo e sole, splendidi uliveti, la spiaggia e ottimi frutti di mare.

Siena

Siena vale l’escursione, letteralmente. La città si trova in cima a una montagna, quindi dovrai salire su 12 scale mobili per arrivare al suo ingresso! Il Duomo di Siena è l’attrazione principale ma, un tour enogastronomico con una guida un locale ti mostrerà il meglio che la città ha da offrire: “La vista dal bordo superiore del muro del forte è sbalorditiva. Una vista mozzafiato su uno dei più bei paesaggi toscani.

Non è solo il paesaggio di Siena ad essere sbalorditivo. Amerai particolarmente l’architettura medievale della città, così come l’atmosfera rilassata. Siena è molto più rilassata di Firenze, eppure offre molto per riempire l’itinerario di un viaggiatore. Avere Siena come base significa potersela godere dopo che tutti gli escursionisti se ne sono andati.

Si tratta di un posto abbastanza tranquillo e ti fa sentire facilmente come se fossi tornato in un’altra epoca. Inoltre, soggiornare a Siena ti dà un accesso molto più facile ai pittoreschi villaggi vicini, e ai vigneti, che si estendono sulle dolci colline toscane. Niente traffico, che invece trovi a Firenze!

Da sapere: i voli non si fermano a Siena, ma se voli a Roma o Pisa, puoi prendere un treno per Siena e crogiolarti nello splendido scenario lungo il percorso.

Santa Maddalena

Santa Maddalena (detta anche Santa Magdalena) si trova alla base della Cresta del Seceda, patrimonio mondiale dell’UNESCO, e offre una vista “mozzafiato” sulla catena montuosa delle Dolomiti.

Leggi anche  Le 10 migliori attrazioni da vedere a Roma, in Italia

La città è una tappa obbligata per i fotografi, nonché un luogo ideale per fare escursioni e andare in mountain bike in estate. La Chiesa di Santa Maddalena è assolutamente da visitare, ma attenzione: il luogo di culto medievale richiede una piccola camminata di 15 minuti. Una delle parti migliori di Santa Maddalena è che, a parte qualche strano instagrammer, non ci sono molti turisti che invadono la zona… ancora.

Bergamo

Per qualcuno Bergamo è una delle tappe imperdibili in Italia, ed è facile capire perché: è una delle zone più convenienti del Nord Italia e dista meno di un’ora di treno da Milano, Lago di Como e Lago di Garda, e ha anche il suo piccolo aeroporto internazionale, che lo rende una base fantastica per un soggiorno in campagna.

Carmen Varner la definisce una delle città più affascinanti che abbia mai visitato. È un paese estremamente antico con una parte alta medievale chiamata Città Alta. Immagina ciottoli ovunque, strade strette e le campane delle chiese che suonano. Prendi la funicolare inferiore per godere delle viste migliori o anche solo perché è divertente. La complessità dei soffitti della Basilica di Santa Maria Maggiore lascia senza parole.

Assisi

Situata a metà del Monte Subasio, Assisi offre una natura spettacolare e un’atmosfera tranquilla. La città ha una forte influenza religiosa grazie alla sua associazione con San Francesco d’Assisi e, sebbene non attiri necessariamente una tonnellata di turisti, ottiene la sua giusta quota di pellegrini.

Visita il castello di Rocca Maggiore, la Basilica di San Francesco e una sfilza di altre chiese e cattedrali con un’architettura incredibile. Puoi fare acquisti per le strade da artigiani locali per di tutto, dalle ceramiche fatte a mano e armi medievali alla pasta fatta in casa, ai cioccolatini e ai salumi umbri.

Alex Trembath di Career Gappers afferma che una delle offerte trascurate di Assisi sono i suoi deliziosi vini.

Montalcino

I vini senza tendenze cattoliche gioiranno a Montalcino, nota per il suo vino rosso. Non è una famosa meta turistica, quindi avrai molto spazio per sorseggiare e rilassarti tra le oltre 200 cantine. La blogger di viaggi e appassionata di vino Tamara Gruber ci dice: “Sebbene Montalcino non offra le stesse grandi attrazioni che trovi ad Assisi o Orvieto, offre l’autenticità di una piccola città medievale italiana sotto la luce affascinante del sole della Toscana .”

Leggi anche  Pronti a partire per le vacanze?

Sperlonga

Sperlonga è una città costiera sottovalutata, a metà strada tra Roma e Napoli, dove l’estate dura circa sei mesi, quindi la puoi esplorare al di fuori delle intense stagioni turistiche e goderti comunque il sole e il surf. Puoi ammirare colline a cascata simili alla Costiera Amalfitana, godere di viste immacolate sul mare e pesce fresco a un prezzo più conveniente rispetto ad alcune delle città più famose d’Italia.

Le spiagge di Sperlonga sono tentacolari e le acque sono così incontaminate e blu che spesso si guadagna l’ambita Bandiera blu d’Europa (Bandiera Blu) per il rispetto dell’ambiente e la pulizia. Assicurati anche di ammirare i tramonti sul Mar Tirreno, esplorare la Grotta di Tiberio e goderti la storia e i miti della città: la leggenda vuole che Ulisse sia rimasto qui per un po’, anche se probabilmente ti divertirai molto meglio di lui fatto.

Bologna

Nessuna sciocchezza! I buongustai sono piuttosto unanimi: Bologna ha alcuni dei migliori piatti in assoluto in Italia: conosciuta come “The Fat One” per tutte le sue offerte, è la culla del parmigiano reggiano, del ragù alla bolognese e delle lasagne.

La Travel blogger Rachelle Lucas ci dice che a Bologna c’è di più del cibo, però, siamo realisti, è un motivo sufficiente per andarci. “L’architettura è stupenda”, dice, “e la storia è affascinante (l’università più antica del mondo!).” Bologna è vicina anche a Modena, che farà felici sia i buongustai che gli appassionati di auto: è la patria dell’aceto balsamico, della Ferrari, della Maserati e della Porsche.

Tropea

Tropea è una località balneare vicino alla “punta” dello stivale d’Italia che Lucas consiglia per il cibo piccante, le spiagge di sabbia bianca e le splendide acque turchesi del Mar Tirreno sulla Costa degli Dei.

Non è l’unica influencer che non ne ha mai abbastanza. Papavlasopoulos ama la cattedrale di Tropea, che si trova in cima a un ex cimitero bizantino, così come le viste sulla scogliera che offre la città. C’è anche un Blues Festival e una tonnellata di ottima cucina italiana autentica, comprese le famose cipolle rosse della città.